A tutt’oggi nessuna sanzione e nessuna revoca del marchio o dell’abilitazione per motivi disciplinari.